Login
Login
Registrazione
 
  • Facebook
  • Twitter
  • Youtube
  • Linkedin
  • pinterest
  • rss
  • 43 musei,
    43 musei,  un unico sistema museale
Musei delle Terre di Siena
 
Il museo

Il Palazzo Comunale ospita la sede "storica" dei Musei Civici di San Gimignano. Il percorso, nel quale si svolge la quotidiana vita cittadina, consente di ammirare famosi cicli di affreschi: la Sala di Dante (l'antica Sala del Consiglio), con le scene di caccia e di torneo dedicato a Carlo d'Angiò, realizzate da Azzo di Masetto (1290 ca.); la grandiosa Maestà del senese Lippo Memmi (1317), esemplata sul capolavoro del cognato Simone Martini tuttora in Palazzo Pubblico a Siena; e infine le divertentissime scene d'amore profano dipinte da Memmo di Filippuccio nella camera del Podestà, recentemente restaurate (1310 ca.). La visita prosegue con la Pinacoteca, dove si possono seguire i momenti fondamentali della committenza artistica sangimignanese; dalle presenze fiorentine (Coppo di Marcovaldo) e senesi (Rinaldo) della seconda metà del Duecento, alla grande stagione senese della seconda metà del Trecento; dall'alternanza fra senesi e fiorentini a cavallo fra Trecento e Quattrocento (Taddeo di Bartolo, Lorenzo di Niccolò e il "Maestro del 1419"), al definitivo prevalere dei fiorentini (Benozzo Gozzoli, Filippino Lippi, Sebastiano Mainardi) che contribuirono al rinnovamento rinascimentale di San Gimignano, fino al vertice estremo raggiunto con la grande pala del Pinturicchio, dipinta nel 1511. 
È inoltre possibile accedere alla Torre Grossa, edificata fra il 1300 ed il 1311, dalla quale si gode un panorama mozzafiato che spazia dalla città alla circostante campagna della Valdelsa, fino alle montagne pistoiesi e alle Alpi Apuane.